martedì, Giugno 28, 2022

Notizie in breve

In Afghanistan scompare la classe media

redazione TheBlackCoffee

A Kabul i Talebani stanno formando il nuovo governo: a capo c’è un Mullah – esperto sulla teologia dell’Islam e la sharīa – e i ministri sono ovviamente soltanto uomini e per giunta barbuti. Rimane il mistero di come governeranno ma è certo che regnerà il più duro oscurantismo e si accentuerà l’espulsione delle donne dalla vita attiva e la caccia a quelli che la pensano diversamente.

I vent’anni di tutela americana e della NATO, tra i tanti errori, avevano permesso la nascita di una società civile, di una classe media lavorativa che comprendeva giovani laureati, professionisti, tecnici, giornalisti e intellettuali. Ed è importante che nel gruppo c’erano molte donne attive, soprattutto nelle grandi città. Adesso gran parte di queste persone “pensanti” è fuggita e chi è rimasto si è nascosto. Il Paese sta tornando alla barbarie.

Sabato, 4 settembre 2012 – n° 32/2021

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi