venerdì, Ottobre 07, 2022

Notizie in breve

I veri obiettivi statunitensi nella guerra ucraina

redazione di TheBlackCoffee

«Come previsto, l’obiettivo di Biden non è porre fine alla guerra, ma rovesciare il governo di Putin come fecero gli Stati Uniti con il regime di Saddam 19 anni fa. Ben detto Biden. Hai intenzione di portare con te le armi nucleari degli Stati Uniti e combattere un duello con Putin?» – ha osservato Hu Xijin, l’ex direttore del Global Times di cui è ora un commentatore molto seguito, affidando le sue riflessioni su Twitter e sui social media, in mandarino.


Un editoriale al veleno del Global Times, il tabloid nazionalista del Quotidiano del Popolo (la voce del Partito comunista cinese), ha tuonato contro quella che pare l’intenzione reale e disperata dell’amministrazione Biden nella crisi ucraina che “è stata smascherata”: trasformare l’Ucraina in una palude in modo che la Russia continui a versare sangue e costringa i russi a cedere di nuovo e a scegliere un regime filo-americano.

Wang Yiwei, direttore dell’Istituto per gli affari internazionali della Renmin University of China di Pechino, ritiene che Biden abbia appena espresso cosa ha davvero in mente.
«Tutte quelle sanzioni, stigmatizzazioni e demonizzazioni contro Putin e la Russia ha solo uno scopo chiave: far crollare di nuovo la Russia, come l’Occidente ha fatto con l’Unione Sovietica in passato. I decisori statunitensi come Biden si aspettano che un altro “Mikhail Gorbachev” emerga e sostituisca l’attuale presidente russo».

Sabato, 2 aprile 2022 – n° 14/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi