mercoledì, Ottobre 05, 2022

Notizie in breve

Rifiutato l’ingresso ad africani provenienti dall’Ucraina, ai confini di Polonia ed Ungheria

redazione di TheBlackCoffee

Mentre la popolazione ucraina trova rifugio in tutte le nazioni europee, con vere organizzazioni dedicate all’accoglienza dei bambini, di intere famiglie, compresi gli animali da compagnia, in un comunicato, il governo nigeriano denuncia la situazione a cui sono costretti gli studenti nigeriani in Ucraina, sottoposti a una realtà tormentosa in seguito all’invasione russa.


In una serie di tweet, gli studenti hanno dettagliato le loro dolorose esperienze, che vanno dai lunghi percorsi a piedi per sfuggire al contesto bellico, sia agli episodi di razzismo subiti nonostante i pericoli a cui sono sottoposti per la guerra.

Molti giovani nigeriani hanno camminato tra i 14 ei 25 chilometri in ambienti nevosi, per cercare rifugio in Polonia. Ma nonostante il lungo percorso, durato ore, alla fine si sono ritrovati al confine con l’EU che ha rifiutato loro l’ingresso.

Altri episodi simili vengono segnalati ai confini con l’Ungheria, dove non si fanno entrare nazionalità terze, rispetto agli ucraini.

L’Europa Unita e democratica, attraverso alcuni Stati membri, ancora una volta discrimina le persone per nazionalità di provenienza e non concede sostegno e diritti civili ed umani basilari ha chi ne ha necessità.

Sabato, 5 marzo 2022 – n° 10/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi