sabato, Maggio 28, 2022

Notizie in breve

La delegazione curda a Napoli arrivata via mare

redazione TheBlackCoffee

Venerdi 12 novembre, al porto di Napoli è arrivata una barca a vela con un carico umano speciale. A bordo, infatti, risultava una delegazione di attivisti curdi arrivati in Italia per ricordare il giorno di arrivo del loro leader politico Abdullah Öcalan, in Italia nel 1998, sperando di ottenere asilo politico dalle persecuzioni turche.

Al contrario pochi mesi dopo – non ottenendo quanto richiesto dal Governo D’Alema – fu convinto a trasferirsi in Kenya, dove lo attendevano i servizi segreti turchi per l’arresto.

A distanza di 22 anni, Öcalan – fondatore del Partito dei lavoratori curdi PKK – è tuttora detenuto nel carcere nell’isola di Imrali, in mezzo al Mar di Marmara in Turchia.

La delegazione curda – accolta anche dal neo sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ed una sala stracolma di persone – dedica il suo viaggio alla richiesta di scarcerazione di Öcalan e alla cancellazione del PKK nella lista delle associazioni terroristiche sottoscritte da Usa, Italia ed altri Paesi europei.

Sabato, 13 novembre 2021 – n° 42/2021

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi