mercoledì, Agosto 17, 2022

Notizie in breve

In Ucraina chiusi undici partiti di opposizione

redazione di TheBlackCoffee

Un tribunale ucraino ha ufficialmente bandito le attività del più grande partito di opposizione del Paese, il partito Piattaforma di Opposizione – Per la Vita.

La decisione è stata emessa dalla Corte d’Appello Amministrativa n. 8 – il 20 giugno a Leopoli – e ha effettivamente confermato la volontà del presidente Volodymyr Zelenskyj di chiudere 11 partiti politici che Kiev considerava “anti-ucraini” e “collaborazionisti” già all’inizio di marzo. La misura è stata poi approvata dal Parlamento ucraino a maggio.

Tra i partiti filorussi e di sinistra che sono stati inclusi nel divieto di Zelenskyj, risultano il Partito socialista ucraino e il Partito di Shariy guidato dal popolare blogger youtuber Anatoly Shariy.

Oltre a vietare legalmente le attività del partito Per la Vita, il tribunale ha anche affermato che i suoi beni saranno confiscati dal Tesoro dello Stato.

La messa al bando del più grande partito di opposizione del Paese segna il culmine di una campagna antidemocratica avviata dal governo Zelenskyj contro partiti e individui che potrebbero potenzialmente minare la guerra – in nome delle potenze imperialiste – che Kiev sta conducendo contro la Russia .

Sabato, 25 giugno 2022 – n° 26/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi