martedì, Maggio 17, 2022

Notizie in breve

In aumento le minacce ai giornalisti europei

redazione di The BlackCoffee

«È allarmante e inaccettabile che giornalisti e altri soggetti dei media in Europa vengano sempre più minacciati, vessati, sottoposti a sorveglianza, intimiditi, arbitrariamente privati ​​della loro libertà, aggrediti fisicamente, torturati e persino uccisi a causa del loro lavoro investigativo, di opinione o di reportage».
Furono queste le parole di apertura per l’ampia Raccomandazione del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa (CoE) sulla protezione del giornalismo e la sicurezza dei giornalisti e di altri attori dei media nel 2016. Gli anni successivi hanno purtroppo confermato questo cupo andamento.

Dal lancio della Piattaforma per la promozione e la Tutela del giornalismo e la Sicurezza dei giornalisti, nell’aprile 2015, si sono accumulate molte segnalazioni, portando il Segretario generale del Consiglio d’Europa a sollecitare i Governi europei di “mostrare una volontà politica più forte per proteggere la libertà di stampa”.

I Paesi europei sono ancora ai primi posti negli indici sulla libertà di stampa.

Istituzioni regionali – il Consiglio d’Europa, l’Unione Europea (UE) e l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) – hanno regolarmente ribadito il loro impegno per la libertà di stampa e hanno adottato, o annunciato, iniziative volte a rafforzare la sicurezza dei giornalisti.

A giugno 2021 il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa aveva già approvato un piano per inasprire la normativa quadro a favore della libertà dei media, incentrata su tre principali minacce:
cause abusive e vessatorie, l’impatto dirompente della disinformazione e l’effetto potenzialmente dannoso della convergenza digitale e dell’intelligenza artificiale.

È stato quindi istituito un comitato di esperti sull’integrità delle informazioni online con lo scopo di “contrastare lo spargimento di disinformazione, per un modo rispettoso dei diritti umani”.

Sabato, 7 maggio 2021 – n°19/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi