martedì, Novembre 29, 2022

Notizie in breve

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa Stefania Pucciarelli all’Eurosatory 2022 di Parigi

redazione di TheBlackCoffee

Parigi 13/15 giugno – Nella sua intensa due-giorni a Eurosatory 2022 il Sottosegretario Stefania Pucciarelli, nel rappresentare il Dicastero Difesa, ha inoltre voluto incontrare i rappresentanti dell’Industria Difesa Nazionale e visitare l’area espositiva di oltre 8.000 chilometri quadrati, soffermandosi in particolare presso gli stand Francesi e in tutti quelli delle ben 42 aziende Italiane presenti.

Una ulteriore opportunità” afferma la Senatrice Pucciarelli “per confermare quanto sia importante investire nel settore militare; come Sistema Paese, parte attiva nella difesa e sicurezza degli Italiani, e nell’ottica del contributo alla stabilità e pacifica convivenza internazionali.”

La presenza di così tante aziende nazionali dimostra quanto l’Italia sia uno Stato protagonista nella Difesa e Sicurezza Internazionale, le realtà aziendali che con molto orgoglio ho incontrato nei loro stand in questi giorni sono leader nel loro settore e proattive nel migliorarlo, ammodernarlo per colmare i gap capacitivi di alcune aree di impiego militare multidimensionale, per essere in grado di affrontare le moderne minacce e le sfide future.

A margine della fiera, si è tenuto anche un importante incontro bilaterale con il Delegato Generale degli armamenti Francese Joel Barre dove è stata confermata l’intenzione di rafforzare ulteriormente la cooperazione tra i due Stati in supporto alle sfide future, evitando sprechi di energie, fondi e le duplicazioni. Le industrie IT e FR sono leader nei loro settori in Europa e cooperando possono solo aumentare la loro efficacia.

Ribadisco ormai da tempo” dichiara il Sottosegretario di Stato alla Difesa “che la spesa militare deve essere vista come un necessario ‘investimento’, orientato a salvaguardare e promuovere la precondizione essenziale per ogni prospettiva di sviluppo sostenibile e prosperità inclusiva: la sicurezza – intesa come ‘security’ – da cui devono discendere e con cui sinergizzarsi gli aspetti di ‘safety’ e quelli delle politiche economico-imprenditoriali, a partire dal tema dell’energia, dell’approvvigionamento alimentare e degli scambi di materie prime e lavorati.

Eventi come Eurosatory aiutano a focalizzare l’attenzione generale su questo aspetto, mostrando opportunità di crescita e miglioramento nel settore della difesa e sicurezza, permettendo importanti sinergie trasversali tra nazioni e rispettive aziende specializzate di settore di cui bisogna andare fieri; opportunità da cogliere sia a livello dell’impegno dei singoli Stati entro i propri spazi sovrani e nelle aree di interesse strategico per il proprio Sistema di interessi nazionali sia nell’ottica del contributo di proiettabilità nell’ambito delle organizzazioni e coalizioni multinazionali di riferimento”.

“Andiamo tutti in un’unica direzione”, conclude la Senatrice “una difesa e sicurezza totale che possa prevenire e gestire ogni tipo di crisi e renda il mondo un ambito di interconnessione globale sempre più sicuro e proficuo per tutti”.

Sabato, 18 giugno 2022 – n° 25/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi