venerdì, Ottobre 07, 2022

Notizie in breve

Dalla mappa dell’Iraq scompare lo storico lago Sawa

redazione di TheBlackCoffee


Il lago Sawa in Iraq è stato associato a racconti di storia e attività umana per centinaia di anni, ma oggi si è trasformato solo un ulteriore appezzamento di deserto che già lo circondava poiché si è completamente asciugato.

Il lago Sawa, è situato nel governatorato di Muthanna nel Sud dell’Iraq, unico punto umido locale per migliaia di anni.

Il suo nome è stato menzionato nei libri di storia e nei romanzi religiosi, alcuni dei quali affermano che le sue acque si infuriarono il giorno della nascita del Profeta Maometto.

Gli iracheni chiamano questo lago salato la ‘Perla del Sud’ a causa delle acque contenenti minerali utilizzati per scopi medicinali.

Per alcuni Sciiti, il suo inaridimento si presenta come un segno della comparsa dell’Imam al-
Mahdi, discendente del profeta Maometto, che apparirà dopo un’assenza di centinaia di anni per governare il mondo con giustizia.

Hamid al-Nayef, portavoce ufficiale del Ministero dell’Agricoltura, al contrario ha affermato che intorno al lago sono stati scavati illegalmente più di mille pozzi, causando la carenza di acqua, con la convinzione che la soluzione sia di fermare gli abusi degli imprenditori locali, di competenza sia del Ministero delle Risorse Idriche iracheno che del Governo locale di Dhi Qar.

Sabato, 7 maggio 2022 – n° 19/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi