lunedì, Agosto 15, 2022

Notizie in breve

USA: prezzi del gas più alti del 30%

redazione di TheBlackCoffee

Mentre in Italia si impenna la contestazione popolare contro i rigassificatori offshore da realizzare per l’arrivo del gas liquido statunitense, in seguito agli accordi Italia-Usa per contrastare l’importazione dalla Russia – in particolare su quello che dovrebbe essere allestito da Snam di fronte al porto di Piombino in Toscana – dagli Usa arrivano notizie sui comportamenti dei cittadini rispetto ai consumi interni di gas.

Attualmente un gallone americano di gas ( 3,785 litri circa) negli Stati Uniti costa mediamente 4,113 dollari, rispetto ai 4,800 di un mese fa, tuttavia i prezzi rimangono il 28,9% più alti rispetto al tasso di 3,190 dollari del 2021.

I costosi prezzi alla pompa, oltre all’aumento dell’inflazione statunitense hanno messo sotto pressione gli americani, e la domanda ha mostrato segni di declino anche durante la stagione estiva, tipicamente a forte richiesta.

I dati dell’Energy Information Administration hanno rivelato che la domanda di gas è scesa nelle recenti settimane da 9,25 milioni di barili al giorno a 8,54 milioni di barili.

Questo è un dato alla pari con i livelli di domanda alla fine di luglio 2020, quando la pandemia di COVID-19 ha tenuto i drivers obbligatoriamente fuori dalle strade.

La EIA ha anche osservato che le scorte di benzina nazionali sono aumentate marginalmente da 200.000 milioni barili a 225,3 milioni.

Sabato, 6 agosto 2022 – n° 32/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi