sabato, Maggio 28, 2022

Notizie in breve

USA: film western con pistole vere

redazione TheBlackCoffee

La tragedia avvenuta sul set di un film western che una casa produttrice americana stava girando nel New Mexico, ha provocato la morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins. Il colpo che l’ha uccisa è partito dal revolver che usava l’attore protagonista Alec Baldwin. E’ un episodio che manifesta ancora una volta l’atteggiamento superficiale che gli statunitensi hanno di fronte alle armi: sembra che non si rendano conto della loro pericolosità.

Perché quell’arma, che avrebbe dovuto essere caricata a salve, conteneva invece proiettili veri? La risposta è drammaticamente semplice: alcune comparse della troupe, alla fine del lavoro si divertivano a sparare contro le lattine di birra e un revolver era rimasto carico. Il giorno dopo la persona che lo aveva in custodia – una ragazza di 24 anni – non lo ha controllato e ha dato l’assenso quando Baldwin ha chiesto se poteva usarlo.

In Italia questo non può accadere perché le armi dei set cinematografici non posso sparare veri proiettili: hanno la canna ostruita e i controlli sono severi.

Sabato, 30 ottobre 2021 – n°40/2021

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi