sabato, Marzo 02, 2024

Italia

Mimmo Lucano è libero

Ha vinto la giustizia

Redazione di TheBlackCoffe

Con il verdetto del processo di appello svoltosi nel Tribunale di Reggio Calabria, mercoledì 11 ottobre, Domenico Lucano, ex-sindaco di Riace e fondatore del progetto sociale “Villaggio Globale” per i migranti accolti nel piccolo Comune calabrese, è stato scagionato dalle numerose imputazioni tra cui associazione a delinquere per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, per cui il Tribunale di Locri lo aveva condannato, nel settembre 2021, a 13 anni e due mesi di reclusione oltre a 700 mila Euro da restituire per i finanziamenti ricevuti dall’Europa per i progetti sui migranti.

Il processo Xenia include molti altri imputati – 26 in tutto – ed altre condanne, tutte cancellate dalla sentenza di appello.

A Domenico Lucano è rimasta una condanna di un anno e sei mesi, in regime di libertà, di cui ancora non sono stati resi pubblici dettagli precisi.

Il mondo della solidarietà ai migranti è in festa, con la speranza di poter riprendere il cammino bruscamente interrotto nel 2018 con la destituzione di Mimmo Lucano da sindaco di Riace.

Molte le persone accorse al Tribunale di Reggio Calabria per assistere al processo e a Riace per complimentarsi dell’esito del processo stesso.

Tra le frasi più belle di Mimmo Lucano nei momenti di gioia e di gratitudine ci particolarmente colpito questa: “…grazie con infinito affetto a chi ha atteso assieme a me il giorno della giustizia. …a chi ha condiviso sofferenze, delusioni e speranze per un mondo nuovo senza barriere né confini …libero da guerre, mafie, oppressioni e da tutte le ingiustizie. Hasta siempre.”

Per approfondire: https://www.theblackcoffee.eu/domenico-lucano/

Sabato, 14 ottobre 2023 – n°41/20243

In copertina: Domenico Lucano – Foto: 2023©LauraSestini (tutti i diritti riservati)

Condividi su: