mercoledì, Ottobre 05, 2022

Cultura

La Giornata della Memoria

Educare i bambini alla ‘nonviolenza’

redazione TheBlackCoffee

Ogni anno il 27 gennaio si commemora la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz in Polonia – divenuto simbolo dell’Olocausto – dove tra il 1940 ed il ’44 furono sterminati più di un milione di prigionieri. Nel 1945, fu una strategia antinazista dell’Armata Sovietica a liberare i primi detenuti nel campo, evento che segnò anche l’inizio della fine del regime di Hitler.

Un periodo storico molto, molto buio nell’Europa del XX° secolo, in cui è stata perpetrata una tra le maggiori atrocità sull’umanità.

A guardarsi bene intorno, però, anche in tempi attuali la situazione non è molto rosea.

Mentre le vittime del Nazismo e del Fascismo allora furono Ebrei, zingari, omosessuali e persone con handicap fisici e mentali – oggi la scelta si è molto ampliata anche ad altre ‘differenze’, magari per provenienza geografica, colore della pelle, talvolta credo religiosi, persone povere, senzatetto, anziani e troppe volte anche donne, bambini e adolescenti.

Nella società contemporanea – globalizzata dalla rivoluzione digitale – i ‘diversi’ sono diventati molti di più nelle loro infinite sfumature personali, ed anche le modalità di violenza si sono ‘evolute’ e ramificate attraverso numerosi canali.

Vittime e carnefici sono quindi due aspetti che continuano a contraddistinguere la razza umana.

In occasione della commemorazione del 27 gennaio ed il ricordo delle stragi compiute dal Nazismo, siamo convinti non dovremmo solo guardare al passato – che certo è molto importante per capire di cosa è capace l’uomo – ma cercare di ampliare lo sguardo a 360 gradi anche per ciò che ci mostra con evidenza il presente.

Sì, per non dimenticare.

Ma anche per aprire gli occhi.

Ed anche il cuore.

Per lavorare ad un mondo migliore per tutti, possiamo agire solo sul presente.

Video commemorativo a cura del Comune di Casale Marittimo (PI)

Il video sulla Giornata della Memoria che proponiamo ai lettori è promosso dal Comune di Casale Marittimo, in provincia di Pisa, con la collaborazione di Associazione Natural Mente G.a.s., Giorgio Scroffernecher (cura progetto e regia) per The Black Coffee – settimanale online – ed il Comprensorio scolastico Griselli.

Giovedì, 27 gennaio 2022 – edizione straordinaria del n° 4/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi