mercoledì, Gennaio 19, 2022

Alimentazione

Insalata di quinoa con zucca e curcuma

Le ricette vegane

di Laura Sestini

La quinoa è una pianta erbacea coltivata prevalentemente in America Latina. Il suo nome scientifico è Chenopodium quinoa. Della pianta si usano i semini – utilizzati nella maniera dei cereali – ed anche le foglie come verdura – ma in Italia si trovano raramente.

Ricca di aminoacidi essenziali e proprietà nutritive, è particolarmente indicata nelle diete vegetariane e vegane, come sostituta della carne. Non è considerata un vero cereale ma è classificata come un alimento di base, per il suo alto contenuto di amidi. Rispetto alla maggior parte dei cereali, la quinoa contiene più proteine, calcio, fosforo e ferro.

Le popolazioni andine – specialmente in Bolivia – sono i tra maggiori produttori e consumatori di quinoa, usata nella loro tradizione culinaria fin dall’antichità.

Ingredienti per 4 persone:

2 bicchieri non troppo grandi (tipo acqua) colmi di quinoa

500 gr di zucca gialla varietà Butternut

100 gr. di olive nere dolci

una manciata di semi di zucca al naturale (quelli da insalate)

6/8 cucchiai di olio di oliva extravergine

2 spicchi di aglio

curcuma in polvere – secondo gusto personale

sale fino q.b

Preparazione: sciacquare bene la quinoa e scolarla. Mettere sul fuoco una pentola di medie dimensioni con il doppio di acqua rispetto ai bicchieri di quinoa. Nel nostro caso 2 di quinoa, 4 di acqua.

Quindi versare acqua e quinoa in una pentola abbastanza capiente per entrambi, e aggiungere un pizzico di sale. Raggiungere la bollitura, cuocere a fuoco basso, per un totale di circa 20 minuti. Attenti che straborda facilmente dalla pentola in ebollizione.

La quinoa, come la pasta, può essere cotta a gusto personale – più o meno al dente – quindi assaggiare di tanto in tanto. Comunque vada, spengete il fuoco, appena ha incorporato tutta l’acqua di cottura e lasciare coperta a riposare.

Sbucciare la zucca, tagliarla a cubetti o fette di un centimetro e cuocere – a fiamma bassa con il coperchio – in una padella con l’aglio appena soffritto nell’olio extravergine, unitamente alle olive e ai semi di zucca. Aggiungere un po’ di acqua talora la zucca risultasse non arrivata a cottura, per allungarne un po’ i tempi, considerando che bastano appena 10/15 perché si ammorbidisca e sia gustosa da mangiare. Salare a proprio gusto.

Due, tre minuti prima di fine cottura, aggiungere la curcuma, in quantità secondo gusto personale. Due cucchiaini potrebbero essere sufficienti, ma non troppa per evitare di coprire il gusto delicato della zucca. Mescolare bene per armonizzare i sapori degli ingredienti.

Una volta giunta a cottura la quinoa, versare nella padella mischiando bene gli ingredienti. Aggiungere del sale q.b.

Il piatto può essere servito caldo o freddo, secondo gusto o esigenze. Per un tocco di colore si possono aggiungere due foglioline di basilico lavate ed asciugate.

Sabato, 10 luglio 2021 – n°24/2021

In copertina: piante di quinoa – foto Juan Carlos Torrico

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi