martedì, Giugno 28, 2022

Notizie in breve

Carola Rackete scagionata da ogni accusa

redazione TheBlackCoffee

La comandante tedesca Carola Rackete della nave Sea Watch 3, operativa sul Mediterraneo per salvare migranti in pericolo,  è stata prosciolta da tutte le accuse per cui era stata arrestata il 29 giugno 2019, dopo aver disatteso il divieto imposto dall’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini, facendo sbarcare 53 migranti all’isola di Lampedusa. La pratica giudiziaria era in carico al Tribunale di Agrigento la quale Gip Micaela Raimondo ha archiviato tutte le accuse a carico della donna, appellandosi al diritto dei migranti di raggiungere un porto sicuro, modalità con cui la giovane comandante aveva agito nell’adempimento dei propri doveri.

Difatti l’Alto Commissario per le Nazioni Unite in un recente report ha affermato che in Libia migliaia di rifugiati e migranti sono in condizione di detenzione arbitraria e sottoposti a torture.

A maggio scorso Carola Rackete era stata prosciolta anche dal reato contro un pubblico ufficiale e per avere ‘speronato’ una nave da guerra della Marina Militare.

Sabato, 25 dicembre 2021 – n° 47/2021

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi