mercoledì, Maggio 25, 2022

Cultura, Letteratura

The global city

Al Festival Internazionale PerformAzioni di Bologna la presentazione del nuovo libro di Simona Maria Frigerio

di Laura Sestini

Beyond the borders – Superare i confini è il titolo del nuovo progetto della Compagnia Instabili Vaganti, per il Festival Internazionale sulle arti performative PerformAzioni – con la direzione artistica di Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola – che si inaugurerà a Bologna, mercoledì 2 settembre 2020 alle ore 19.00, grazie alla performance online Beyond the screen, fruibile sui canali social della Compagnia teatrale.

L’edizione 2020 del Festival includerà per la prima volta appuntamenti misti, in video e in presenza di pubblico.

Tra i momenti che ospiteranno gli spettatori – giovedì 3 settembre alle ore 19.00 presso il LabOratorio San Filippo Neri – è prevista la presentazione del libro The global city, della collega giornalista e critica di teatro Simona Maria Frigerio.

Il volume, edito da Cue Press, con la prefazione di Enrico Piergiacomi, ripercorre il diario di viaggio e di lavoro teatrale di Instabili Vaganti, oltre alle esperienze accumulate con i numerosi performer incontrati ai quattro angoli del globo.

Un appuntamento che vi accompagnerà in un viaggio in differenti metropoli del mondo, attraverso i diversi linguaggi della scena e contesti performativi, dalle risaie della Corea del Sud al Cile delle manifestazioni in piazza del 2019, fino alla megalopoli indiana di Mumbai.

In copertina: l’immagine di copertina del libro The Global City di Simona M. Frigerio e Instabili Vaganti.

https://www.instabilivaganti.com/festivals/international-workshop-festival/2020/programma_2020/

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi