martedì, Giugno 28, 2022

Cultura, Lifestyle, Multimedialità

La petite (Miss)

I test nucleari della Francia nel deserto algerino

di Laura Sestini

La petite (Miss) è un cortometraggio di Amira-Géhanne Khalfallah in concorso nella sezione Premio Methexis e Premio Cervantes Roma – per i Cortometraggi internazionali – all’interno della 26° Edizione di MedFilm Festival, in streaming sulla piattaforma myMovies, in corso fino al 22 novembre.

Di produzione franco-algerina, ha una durata di soli 12 minuti.

La regista, in maniera semplice e lieve, riporta alle cronache gli esperimenti nucleari della Francia, durante gli anni 60 del secolo scorso, nel deserto algerino. Per l’esattezza si riferisce al primo test nucleare – il terribile Gerboise bleue del 13 febbraio 1960 – che fu tre volte più potente della prima bomba nucleare sganciata su Hiroshima.

In quel periodo l’Algeria era ancora una colonia francese e gli abitanti – guidati dal Fronte di Liberazione Nazionale – erano in piena guerra contro il proprio colonizzatore (come avrebbe raccontato nel ’66 Gillo Pontecorvo in La battaglia di Algeri). L’indipendenza della nazione magrebina sarà riconosciuta, infine, il 5 luglio 1962, dopo un efferato conflitto durato circa otto anni che causò qualche milione di morti.

Il cortometraggio, girato in mezzo al fantasioso e bellissimo paesaggio delle dune di sabbia del deserto algerino, racconta di una bambina – l’unica del suo villaggio – che passa il tempo a giocare con i pochi elementi a disposizione – sassi e sabbia – e ad aiutare gli anziani.

La petite (Miss) è un’opera cinematografica brevissima che giunge al suo apice nell’ultima scena – un brevissimo dialogo tra la bambina e uno degli abitanti della verdeggiante oasi, dove è situato il piccolo villaggio.

Quelle poche parole, non solo ribalteranno tutto ciò che fino a quel momento la regista sembrava intenzionata a comunicare al pubblico, ma apriranno gli occhi su un mondo totalmente opposto – di cui pochi sono a conoscenza – ove la magia del panorama e dell’ambiente naturale cederanno il passo a qualcosa di ben più infausto.

Aggiornamento notizia al 24/11/2020: Siamo lieti di segnalare che ‘La petite(Miss)’ ha vinto il ‘Premio Methexis’ di FilmMed Festival, assegnato dalla giuria del concorso internazionale cortometraggi, e il ‘Premio UniMed’ per il miglior cortometraggio sul dialogo interculturale, assegnato dalla giuria interuniversitaria.

La petite – Francia/Algeria 2019 – durata 12′
Abdelhak Eddawli, Abdellah Chakiri, Algeria
Amira-Géhanne Khalfallah, Chams Chakiri, Francia
Safia Soudani

In copertina: La petite (Miss) – Locandina del cortometraggio

Link per visionare il cortometraggio:

https://mixdrop.co/f/gnj6end6swdd6qo

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi