martedì, Settembre 27, 2022

Ambiente, Lifestyle, Società

Il regalo pensato e sostenibile

Perchè il Pianeta vale

di Miriam Maddaloni

Ci stiamo avvicinando al periodo natalizio, che sembra ormai accorciare sempre più i tempi, poichè vediamo addobbi e decorazioni nelle vetrine e articoli di Natale – come panettone e altre specialità – già ad inizio di novembre. Anche in molte case, non si aspetta più il magico 8 di dicembre, che per molti dà il via alle decorazioni e preparazione dell’albero e del presepe.

E allora, possiamo anticiparci anche nel pensare all’acquisto di doni per parenti ed amici, che siano realmente utili e soprattutto a ridotto impatto ambientale. Eh sì, proprio così, ogni oggetto che abbiamo acquistato o ci hanno regalato, per la sua produzione sono state impiegate energie in termini di impatto ambientale ad un costo più o meno elevato e soprattutto bisogna pensare, se sarà poi possibile il suo smaltimento e in che termini.

Sia per grandi e per piccini, possiamo trovare dei prodotti che per la loro realizzazione siano state impiegate materie prime sostenibili e a basso impatto, sia per la loro produzione e per il loro futuro smaltimento.

Visto anche il periodo che stiamo ancora attraversando, dove l’incertezza e la confusione la fa da padrona, possiamo soffermarci e pensare ad acquisti ragionati e meno impulsivi.

Eccovi qualche consiglio.

Dimenticavo… non sono solo regali apprezzati da persone che amano l’ambiente e definite green, possono essere di spunto anche a chi si è avvicinato poco a questo argomento e a quella filosofia di vita – ormai obbligatoria – ed ottima occasione per insegnare ai bambini il valore dell’ambiente.

Mettiamo sotto l’albero regali utili ed economici, da usare nella vita di tutti i giorni, da donare a chi amiamo.

I regali dedicati alle donne sono tantissimi; esiste una vasta gamma di saponi solidi, dalle profumazioni strepitose. Creati da piccole realtà che producono riprendendo il metodo dei nostri nonni, ma con l’aggiunta di apparecchi innovativi per aumentarne le proprietà, come avviene per ‘l’acqua informatizzata‘, su cui innumerevoli studi dimostrano i suoi grandi benefici, usata per la produzione dei saponi e non solo.

Oppure bellissime ed originali pochette, create con tessuto di riciclo o bio, dove riporre i nostri trucchi o gli oggetti più delicati nelle nostre borse.

Ah le donne! Che meraviglioso mondo! Proprio nelle nostre borse, si potrebbe dire, si ritrova una parte di quel prezioso mondo. Se avete un po’ di dimestichezza e una macchia da cucire potete cimentarvi nelle vostre creazioni, sul web ormai si trovano video che passo, passo, vi insegnano come fare.

Gioielli creati con i più disparati oggetti di scarto, come piccoli pezzetti di plastica, vetro sagomato, sughero e altri materiali.

Altra bellissima idea sono i prodotti per la pulizia del corpo, come dischetti e pezze di cotone, per i maquillage da lavare e riutilizzare, ottimo modo per evitare l’uso di dischetti di cotone e spugne, così inquinanti.

E per la cucina i fantastici involucri di cera d’api, per avvolgere i nostri alimenti da riporre in frigorifero ed abolire l’inquinante pellicola e alluminio, che a contatto con i nostri alimenti non garantiscono una protezione da inquinanti, rilasciati proprio da queste protezioni chimiche che quotidianamente usiamo.

Altra bellissima idea e sempre molto apprezzata e quella di creare sali aromatizzati per condire le pietanze e i dolcetti dalle forme natalizie, riposti in simpatici barattoli decorati ed incartati con materiale naturale da riutilizzare.

Vediamo ora qualche idea per gli uomini.

Bellissime le sciarpe create con fibre di bambù dalle tonalità e fantasie calde.

Un bel capo di abbigliamento Vintage, ora è molto di moda e sul web troviamo moltissimi siti, con molta scelta per tutti gli stili, per dare nuova vita e storia, ad un abito dismesso. Ma anche negozi reali, nei centri maggiori, per toccare con mano.

Un’altra idea che trovo piena di significato è regalare un libro usato e anche qui la scelta è notevole, che oltre alla storia del contenuto porta con sé anche la storia, di chi prima l’ha avuto e letto.

E ora veniamo ai bambini: ormai le scelte sono molte, per i bambini più piccoli i pannolini lavabili e i kit per la pappa, creati con il bambù e i prodotti bio per l’igiene, dal packaging sostenibile.

Nel mondo dei giochi, per i bambini più grandi troviamo le costruzioni di mais o di legno per creare oggetti fantasiosi e storie fantastiche.

Case e arredamenti di cartone, da colorare con mamma e papà.

Da prendere in considerazione l’acquisto di giochi di seconda mano, se ne trovano di bellissimi e in perfette condizioni.

Cerchiamo di scegliere sempre se possibile materiali naturali, invece della così deleteria plastica, che ormai ha conquistato il mondo, anche in termini di inquinamento.

E poi non possono mancare i libri per bambini in materiale ecologico, riciclato e perché no, magari che trattino tematiche e storie ambientali, come acqua, fuoco, animali e piante.

Packaging natalizio con carta riciclata – Foto Ylanite/Pixabay

Un’altra cosa che sicuramente farà la differenza ai vostri regali è il packaging rigorosamente eco, realizzando speciali confezioni handmade, con materiale di recupero. Al posto della classica e poco ecologica carta da regalo, utilizziamo scampoli di tessuto, nastrini o scatole di cartone decorate. Potete far emergere la vostra creatività e profondità spirituale perché sia un Natale consapevole e pensato anche nei regali.

Sabato, 20 novembre 2021 – n° 43/2021

In copertina: una collana realizzata con materiali riciclati – Foto Miriam Maddaloni

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi