mercoledì, Maggio 25, 2022

Lifestyle, Società

Il gioco del rugby visto dai giocatori

Testimonianze dirette degli atlet* – di entrambi i generi

di Laura Sestini

Come già premesso non siamo esperti di Rugby, ma l’intervista a Marcello Gurioli – coach italiano trasferitosi ad allenare una squadra dilettante a Città del Messico – questo mondo, attraverso le sue parole, si è presentato ai nostri occhi in tutte le sue sfumature. Uno sport considerato minore rispetto al calcio ma interessante e lodevole per i valori che trasmette. Quindi, escludere gli atleti da questa testimonianza non risultava equo, e abbiamo interpellato allo stesso modo anche loro.

Il club sportivo dei Coyotes – di Città del Messico – ha due formazioni, femminile e maschile, in cui le età dei giocatori oscillano tra i 19 e i 40 anni. Le squadre sono formate da atleti dilettanti – poiché in Messico non esiste il rugby professionale – che militano in Segunda Fuerza, l’equivalente della serie B nostrana.

In quale maniera lei è entrat* in contatto con il rugby, considerando che in Messico è uno sport praticamente sconosciuto?

María Fernanda :“Por la que era la capitana del club, Claudia, ibamos en la misma facultad, solo que ella estaba haciendo la maestría, y yo la licenciatura, ambas jugabamos estábamos en el quipo de fútbol de la facultad, un día invito a una amiga mía a un entrenamiento de rugby, pero no quiso ir sola y me pidió que la acompañará. Y me enamore inmediatamente. (Claudia era il capitano della squadra ed eravamo nella stessa facoltà universitaria – lei per un master, ed io in un corso di laurea. Entrambe giocavamo nella squadra di calcio della facoltà. Un giorno un’amica mi invitato ad un allenamento di rugby, ma non volendo lei andare da sola mi ha chiesto di accompagnarla. Mi sono innamorata subito di questo sport).”

Claudia: – “Por amigos que empezaron un equipo ya que 2 españoles se lo propusieron, al principio tenia miedo y me reusaba a practicarlo por el contacto, pero al verlos entrenar vi lo facil y tecnico que es asi que me anime. (La coincidenza fu attraverso amici che hanno messo su una squadra dopo che gli fu proposto da due spagnoli. All’inizio avevo paura e mi sono rifiutata di praticarlo a causa del contatto fisico, ma quando li ho visti allenarsi ho compreso quanto fosse facile e tecnico, quindi ho preso coraggio).”

Marco : – “Un amigo de la infancia que jugó fútbol americano toda su vida me invitó a jugar este deporte de contacto. (Un amico d’infanzia che ha giocato a calcio per tutta la vita mi ha invitato a praticare questo sport di contatto).”

Rolando: – “Unos amigos y la que era ni novia en ese momento me hablaron sobre ir a entrenar un deporte muy divertido, después de un tiempo de insistir y por temas de salud física decidí ir a un club que tenia unos meses de ser fundado y así llegue a hace 10 años a Coyotes Rugby Club. (Alcuni amici e quella che all’epoca non era ancora la mia fidanzata mi dissero di andare ad allenarmi in uno sport molto divertente; dopo un po ‘di insistenze e per problemi di salute fisica decisi di andare in un club fondato da appena un mese, e così sono arrivato 10 anni fa al Coyotes Rugby Club)”.

Alfredo: – “Ya lo había visto en la tv pero tú ve contacto por la preparatoria ya que jugaba americano y abrieron el rugby de nuevo en la UNAM. (L’avevo già visto in Tv ma ho avuto contatti al liceo da quando giocavo a football americano, e po hanno aperto di nuovo il rugby all’UNAM-Università).”

Cosa le piace principalmente di questo gioco, che la attrae per praticare la disciplina?

María Fernanda: – “Es difícil decirlo, nunca me he cuestionado por qué me gusta tanto. México es un país de fútbol, y nunca puedo ver un partido completo. Pero con el rugby me pasó lo contrario, en cuanto empecé a entrenar, aun sin entenderle, podía ver partido tras partido, y aún puedo. Creo que me gustan los valores que transmite, me gusta el respeto que se le tiene al referí, y sobre todo creo que la dinámica de tirar la bola hacia atrás hace necesario que se tenga más imaginación para poder pasar la línea defensiva. Y me gusta que se necesita de cierta disciplina para tener tu cuerpo en condiciones óptimas para no lastimarme. Y el tercer tiempo. (È difficile da dire, non mi sono mai chiesta perché mi piace così tanto. Il Messico è un paese calcistico ma io non riesco mai a vedere un’intera partita. Con il rugby è successo il contrario, appena ho iniziato ad allenarmi – anche senza capirlo – ho potuto guardare partita dopo partita, e ancora ho questa passione. Penso che mi piacciano i valori che trasmette, mi piace il rispetto che viene dato all’arbitro, e soprattutto penso che la dinamica del rimbalzo del pallone renda necessaria più fantasia per poter passare la linea difensiva. E mi piace che ci voglia una certa disciplina per avere il fisico in condizioni ottimali per non farsi male. E anche il terzo tempo, mi piace).”

Claudia: – “Que brealmente es para tod@s y te hace valoras las habilidades, dentro y fuera del campo, de tus compañeros, así como ls tuyas, lo cual creo siempre es dificil de identificar por nuetra cuenta. (Il modo violento che è per tutt* e ti fa valorizzare le capacità, dentro e fuori dal campo, dei tuoi compagni di squadra, oltre alle tue, che credo sia sempre difficile identificarle da soli).”

Marcol: – “El contacto , el esfuerzo, la hermandad y el trabajo en equipo. (Contatto, impegno, fratellanza e lavoro di squadra).”

Rolando: – “Que cada tipo de físico y habilidad encuentran un lugar en el club, también algo que me gusta es la hermandad que se puede llegar a crear. Lo que me llevo a seguir en el deporte es justo la disciplina que se crea cuando te tomas de forma mas seria el deporte y lo que puedes llegar a lograr cuando todos los integrantes tienen la misma visión. (Che ogni tipo di fisico e abilità trova un posto nel club, anche altro che mi piace è la fratellanza che si può creare. Ciò che mi ha portato a continuare in questo sport è proprio la disciplina che si crea quando lo   pratichi più seriamente e cosa puoi ottenere quando tutti i membri hanno la stessa visione).”

Alfredo: – “Por la conociste que es para ser un mejor jugador cada instante. (Perché l’ho incontrato, e per essere un giocatore migliore in ogni momento).”

Il rugby è riconosciuto globalmente come uno sport ‘corretto’. Quali sono le sue considerazioni?

María Fernanda: – “Claro que lo es, en faltas menores la bola siempre está en disputa, llámese scrum o líne out. También, a pesar de tener un respeto muy característico por los árbitros de un partido, también es posible poner en duda sus decisiones, y las jugadas (al menos en partidos profesionales, se verifican para dar el veredicto más justo). (Certo che lo è, nei falli minori la palla è sempre in disputa, chiamata mischia o rimessa laterale. Inoltre, pur avendo rispetto molto specifico per gli arbitri di una partita, è anche possibile mettere in discussione le loro decisioni e le giocate (almeno nelle partite professionistiche, vengono verificate per dare il verdetto più giusto).”

Claudia: – “Por una parte nunca veras a un arbitro del mismo club o nacion arbitreando a su proio equipo, esta y otras considerciones se tienen en cuenta para hacer del rugby un juego justo. Se tienen varios arbitros y leyes para gestionar el juego para que no haya ninguna ventaja. A su vez, estas leyes se han ido adaptando para hacer el juego lo más divertido, fluido y justo posible. De igual manera, los jugadores aprenden el juego siguiendo una serie de valores para practicar el deporte de la manera mas sana para todos. (Da un lato non vedrai mai un arbitro della stessa società o nazione arbitrare la propria squadra, questa e altre regole specifiche vengono prese in considerazione per rendere il rugby un gioco leale. Ci sono diversi arbitri e leggi per gestire il gioco in modo che non ci sia vantaggio per nessuno. A loro volta, queste regole sono state adattate per rendere il gioco il più divertente, fluido ed equo possibile. Allo stesso modo, i giocatori imparano il gioco seguendo una serie di valori per praticarlo nel modo più sano per tutti).”

Marco: – “Totalmente de acuerdo ya que es un deporte que te enseña a respetar. (Sono totalmente d’accordo perché è uno sport che ti insegna a rispettare).”

Alfredo: – “Totalmente justo yo concidero que es uno de los mejores deportes por la disciplina que existe. (Del tutto corretto; ritengo che sia uno dei migliori sport per la disciplina che incorpora).”

Cosa apporta lo sport nella vita di tutti i giorni?

María Fernanda:“Me aporto mucha salud, pues es importante estar en buen físico para poder disfrutar de un juego de rugby, y que no termines lesionado. Me enseñó cosas de mi que no sabía que podía lograr, como ser disciplinada en mi ejercicio y en mi dieta. (Mi porta molta salute, perché è importante essere in buone condizioni fisiche per potersi godere una partita di rugby, che non si finisca in infortunio. Mi ha insegnato cose su me stessa che non sapevo di poter ottenere, come essere disciplinata nel mio esercizio e nella mia dieta).”

Claudia: – “Estos valores que son tan promovidos por el rugby, no se quedan unicamente en la cancha, una vez aprendidos y practicados en el juego, forjan jugadores, entrenadores, árbitros y fanáticos en seres íntegros que llevarn estos valores a su vida diaria y a su vez promoveran al rugby de boca en boca. Es por ello que el rugby es uno de los deportes que mas ha cre08cido en los ultimos años. (I valori che sono ampiamente promossi dal rugby, non solo rimangono sul campo, ma una volta appresi e praticati nel gioco, forgiano giocatori, allenatori, arbitri e tifosi in esseri integri che porteranno questi valori nella loro vita quotidiana attraverso cui anche si può promuovere il rugby, con il passaparola. Ecco perché il rugby è uno degli sport cresciuto maggiormente negli ultimi anni).”

Marco: – “Salud, energía, ilusión. (Salute, energia, immaginazione).”

Rolando Rolis Vergara: – “La pasión con la que se entrena se juega, es lo que me lleva a aplicar a mi día a día, si no haces con pasión y peleas por seguir adelante ya sea en el trabajo, escuela, vida de pareja o cualquier actividad que tengas, estas perdido. (La passione con cui ti alleni e si gioca, è ciò che mi porta ad applicarmi alla mia quotidianità; se non lo fai con passione e lotti per andare avanti sia al lavoro, a scuola, nella vita di coppia o qualunque attività tu abbia, tu sei perso).”

Alfredo: – “Disciplina respeto y tus compañeros de equipo muchos de ellos se vuelven tu famila. (Rispetto della disciplina e dei tuoi compagni di squadra; molti di loro diventano la tua famiglia).”

L’allenamento congiunto delle squadre – femminile e maschile – dei Coyotes Rugby Club di Città del Messico Foto courtesy ‘Coyotes’

(Domanda per gli uomini) Cosa pensa delle colleghe donne che praticano questo sport, che pare più tipicamente maschile?

Marco: – “Me gusta que rompan estereotipos ya que es un deporte muy exigente y hay muy buenas representantes con nuestras compañeras. (Mi piace che rompano gli stereotipi poiché è uno sport molto impegnativo e ci sono ottime rappresentanti tra le nostre colleghe).”

Rolando: – “Son chicas que se animan a salir de lo común y encuentran un lugar donde se pueden romper totalmente el estigma de ser débiles para deportes de contacto y yo he visto como les cambia la vida el pertenecer a un deporte con tanta camaradería como este. (Sono ragazze che osano uscire dall’ordinario per trovare un posto dove poter rompere totalmente lo stigma di essere deboli per gli sport di contatto e ho visto come cambia la loro vita appartenendo a uno sport con un cameratismo come questo.)”

Alfredo: – “Yo opino que cualquier deporte puede ser jugado por mujeres ya que juegan entre ellas. (Penso che qualsiasi sport possa essere praticato dalle donne poiché giocano tra loro).”

(Domanda per le donne) Come si comportano i vostri colleghi uomini con voi atlete donne che praticano uno sport che potrebbe essere considerato più adatto a loro? Vi canzonano? Si sorprendono di questo?

María Fernanda: – “Nunca me ha tocado que se birlen de mi, ni he encontrado a una sola persona que lo haga., Solo un día le dijeron a mi novia que era muy femenina para jugar. Si hay muchos estereotipos aún, pero no me han tocado directamente. (Non sono mai stata aggredita in tal senso, né ho trovato una sola persona che avesse queste intenzioni. Solo una volta hanno detto alla mia ragazza che era troppo femminile per giocare. Ci sono ancora molti stereotipi, ma non mi hanno toccato direttamente).”

Claudia: – “Algunos nos respetan más por tener el valor de practicar algo fuera de nuestra zona de comfort y seguir los valores del rugby, por otro lado, otros nos catalogan como machorras y/o lesbianas, lo cual suena cada vez mas atractivo, pues ese tipo de individuos si que me hace querer cambiar de preferencias sexuales xD. (Alcuni ci rispettano di più per avere il coraggio di praticare qualcosa al di fuori della nostra zona di comfort e seguire i valori del rugby; in fazione opposta, altri ci classificano come bulle e /o lesbiche, il che suona sempre attraente, perché quel tipo di individui mi fa venir voglia di cambiare le preferenze sessuali xD).”

Il club è composto da atleti amatoriali che hanno iniziato a giocare già adulti. Quale è l’obiettivo di squadra e anche il suo personale?

María Fernanda: – “Tristemente me he alejado de mi club desde un poco antes de la pandemia. Pero siempre se ha intentando tener una primera fuerza, en diversos club tengo la sensación de que suelen escasear jugadores en los clubs, y solo equipos con una infraestructura muy bien consolidada tienen una primera fuerza l, hasta el momento. (Purtroppo, sono stata lontana dal mio club di rugby fin da prima della pandemia. Ma c’è sempre stato un tentativo di avere una Primera Fuerza; in vari club ho sempre la sensazione che ci sia carenza di giocatori, e solo le società con un’infrastruttura molto ben consolidata hanno una squadra di Prima Forza (seria A), finora.).”

Claudia:“El objetivo del deporte siempre es divertirse al practicar el deporte y mantenerse saludable. Otros objetivo es darlo todo y cuando creamos qué hemos dado todo, superarnos y dar aun más, esto nosnforja también fuera del campo y crea un lazo muy grande entre jugadores de toda clase, que se mantiene a lo largo de los años. (L’obiettivo dello sport è sempre divertirsi praticandolo e mantenersi in salute. Un altro obiettivo è dare tutto e quando crediamo di aver dato tutto, migliorarci e dare ancora di più, e questo ci obbliga anche fuori dal campo creando un legame molto forte trasversalmente tra i giocatori, che si mantiene negli anni).”

Rolando: – “Siempre hemos querido que sea un club de tradición en México, un club que sea acorde a los valores y principios en los que se basa. La plantilla de jugadores en su mayoría busca dar un buen resultado en lo individual para que se vea reflejado en un equipo armonioso y con hambre de ganar. (Abbiamo sempre voluto che fosse un club tradizionale in Messico, un club coerente con i valori e i principi su cui si basa. La squadra di giocatori cerca principalmente di dare un buon risultato individualmente in modo che si rifletta in una squadra armoniosa e affamata di vincere).”

Alfredo: – “El equipo está conformado por algunos jugadores ya con experiencia y jugadores que van empezando pero gracias al coach los van moldeando yo me considero uno de ellos. (La squadra è composta da alcuni giocatori già con esperienza e da giocatori che stanno partendo ma grazie all’allenatore li stanno plasmando, mi considero uno di loro).”

Ci sono persone curiose di questo sport, supporters che vi sostengono alle partite? Che effetto fa avere dei fans?

María Fernanda: – “.- Siento que es más dificil hacer que las personas se interesen en un nuevo deporte, por qué todos tienen muy metidos en las entrañas el fútbol, o incluso tienen una idea del rugby muy equivocada por tratarse de un deporte de contacto, y piensan que es un deporte violento, sin saber que se trata también de muchos valores. Pero si, siempre hay alguien echando porras, del mismo club, familiares, amigos. Y son sensaciones muy características, como el tener nervios y que te fallen cosas que normalmente no te fallarian, pero al mismo tiempo se siente una motivación muy grande. Tanto ser quien juega, como el que anima a alguien son participaciónes importantes dentro de la vida del Rugby. (Credo che sia più difficile coinvolgere le persone in un nuovo sport, perché tutti hanno il calcio nelle viscere, o addirittura hanno un’idea molto sbagliata del rugby perché è uno sport di contatto e pensano che sia violento, senza sapere invece che si basa anche su tanti valori. Ma sì, c’è sempre qualcuno che tifa, dello stesso club, nella famiglia, amici. E sono sensazioni molto dirette, su come avere nervi saldi per fare cose che non deludano, ma allo stesso tempo senti una grandissima motivazione. Sia colui/ei che gioca che chi incoraggia, sono controparti importanti della vita del Rugby)”.

Claudia: – “El rugby en mi nivel y países en que lo he practicado no tiene tanto apoyo y aunque hay aficionados, normalmente son o familiares o amigos cercanos de los jugadores y/o club. Tener aficionados que te apoyan en los partidos, crea un efecto motivante para jugar y mostrar qué hemos hecho nuestro mejor esfuerzo. Creo son una parte muy importante del deporte y se debería de abordar la publicidad y manera de conseguir más aficionados al rugby para seguir desarrollándolo. (Il rugby al mio livello e nei luoghi in cui ho praticato non ha molto sostegno e sebbene ci siano tifosi, di solito sono parenti o amici intimi dei giocatori e/o del club. Avere fans che ti supportano nelle partite crea un effetto motivante per giocare e dimostrare che abbiamo fatto del nostro meglio. Penso che siano una parte molto importante dello sport, e la sua pubblicità e il modo di attrarre più fan per continuare a svilupparlo, sono temi che dovrebbero essere affrontati)”.

Marco: – “Todos los invitados siempre salen con una sonrisa ya que es de los deportes más entretenidos y sienten empatía por los jugadores que están dentro del campo. (Tutti gli ospiti escono sempre con il sorriso poiché è uno degli sport più divertenti,e provano empatia per i giocatori che sono in campo).”

Rolando: – “Claro, siempre que sale en una platica que alguien practica este deporte genera esa curiosidad o morbo, de esa curiosidad han llegado grandes fans del club y jugadores. Siempre que se ve a varios aficionados en las gradas cambia totalmente un partido ya que su apoyo se ve reflejado en el animo de los jugadores, es una experiencia grandiosa. (Certo, ogni volta che in una conversazione appare che qualcuno pratica questo sport, genera quella curiosità; da quella curiosità sono nati grandi tifosi del club e dei giocatori. Ogni volta che vedi diversi fan sugli spalti, il gioco cambia totalmente poiché il loro supporto si riflette negli spiriti dei giocatori, è una grande esperienza).”

Alfredo: – “Primero me dicen wow son bien rudos pero les gusta por respeto que hay y la tradición del tercer tiempo. (Prima mi dicono ‘wow’ sono molto rudi ma poi gli piace per il rispetto e la tradizione del Terzo tempo).”

Sabato, 1 maggio 2021 -n°14/2021

In copertina: un allenamento dei Coyotes Rugby Club di Città del Messico – Foto courtesy ‘Coyotes(tutti i diritti riservati)

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi