mercoledì, Gennaio 19, 2022

Italia, Politica

De Magistris Presidente

L’unica nuova alternativa politica per amministrare la Calabria

di Laura Sestini

Mancano pochissimi giorni alle elezioni amministrative che vedranno protagonisti numerosi capoluoghi – tra cui Milano, Roma, Napoli e Bologna – e moltissimi centri minori per un totale di 1.157, unitamente alla Calabria come unica Regione, per via della scomparsa prematura per malattia della Presidente Jole Santelli di Forza Italia ad ottobre 2020, a cui si è sostituito Governatore pro-tempore il vice Antonino Spirlì (Lega).

Prima dell’obbligo del silenzio stampa, Luigi de Magistris sta girando la Calabria per incontrare più cittadini possibile ed esporre il proprio progetto politico verso una Regione bistrattata non solo dalle ‘ndrine, ma principalmente dimenticata dalla politica nazionale, quando non legata alle stesse cosche.

Conclusi i due mandati da sindaco di Napoli – di cui i partenopei sembra non possano lamentarsi – de Magistris tenta la svolta politica nella regione a cui dice di essere fortemente legato fin da bambino; e su cui ha senz’altro ancora qualcosa da aggiungere a proposito delle sue passate inchieste – prima di lasciare la carriera di magistrato – che tanti ostacoli hanno subito e non sono riuscite ad arrivare a destinazione, in maggioranza archiviate – vedasi Why not e Poseidon – per essere stato sostituito da altri magistrati su tali incarichi di PM.

Perché siamo convinti che Luigi de Magistris sia l’unica novità politica ed alternativa utile all’amministrazione calabrese? Prendiamo come facile esempio Napoli, una città piuttosto complessa, da più punti di vista. Il bilancio comunale al momento del suo insediamento da sindaco era in rosso per 800 milioni di Euro. Durante gli otto anni di mandato la città ha cambiato aspetto estetico, non solo con le stazioni della metro più belle d’Europa, ma anche perché ripulita – oltre il 50 % del perimetro metropolitano – attraverso la raccolta differenziata porta a porta, mentre è diminuito il senso di pericolo legato a cosche e coschette di scippatori e ladri di portafogli e delinquenza minore – riempendo la città di turisti provenienti da tutto il mondo per le offerte culturali che hanno rianimato il capoluogo campano, su cui ha scritto altresì il New York Times. Certo, la città ha ancora bisogno di tanta attenzione, un percorso di continuità sulla scia dell’operato dell’ex sindaco. Ma i passi avanti sono tangibili, evidenti, nonostante tutte le accuse che gli vengono opposte durante l’attuale campagna elettorale, dagli antagonisti in corsa per la Calabria – soprattutto dalla coalizione di destra che ha come capolista Roberto Occhiuto di Forza Italia. Mentre ad agosto 2021 la rendicontazione di gestione amministrativa del Comune di Napoli vede ridotto il disavanzo – durante l’amministrazione de Magistris – di 150 milioni di Euro.

In Calabria, se si esclude l’ultima amministrazione targata Lega che ha governato solo un anno – e per cui la prossima settimana si anticipano le elezioni già rimandate di 12 mesi a causa della pandemia – nelle precedenti legislature regionali i partiti maggiori si erano avvicendati alternativamente – divisi tra destra e centro sinistra. In cosa è migliorata la Regione negli ultimi 10-20 anni? Non troviamo nessun segno in quella direzione, semmai peggiorata, complici pure tutti i Governi succedutisi a Roma.

Nella carriera politica Luigi de Magistris si è sempre presentato come indipendente – anche se talvolta sostenuto da partiti più ‘tradizionali’; al contrario lui stesso ha creato movimenti politici – ricordiamo quello Arancione che a sua volta sostenne la lista di Antonio Ingroia nel 2012 – per giungere al Movimento DemA nel 2017.

Per le elezioni regionali in Calabria la sua candidatura a Governatore è sostenuta da sei liste civiche che raccolgono la parte più a sinistra della politica calabrese, tra cui la lista di Domenico Lucano – ex sindaco di Riace – ‘Un’altra Calabria è possibile’.

Di seguito la lettera rivolta ai cittadini calabresi dove de Magistris sintetizza la mission politica.

Care calabresi e cari calabresi,

ho deciso di candidarmi quale Presidente della Regione Calabria per amore di una Terra a cui sono indissolubilmente legato sin da bambino. Voglio contribuire al riscatto di una Terra umiliata e calpestata da una classe dirigente, politica e non solo, non degna del popolo calabrese. 

La Calabria è ricca di risorse umane e naturali, negli anni soffocate da una politica che vuole tenere al guinzaglio il popolo, affamandolo e considerando il diritto un privilegio, il diritto un favore da concedere per creare legami di appartenenza e soggezione. 

La Calabria ha necessità di libertà, di poter sprigionare le infinite energie. Una regione straordinaria per umanità, natura, territorio, storia. 

La Calabria ha bisogno nel governo della cosa pubblica di persone credibili, per le loro idee, ma soprattutto per la loro storia. Garantiremo rottura del Sistema e capacità di governo. Vi garantisco onestà, competenza, libertà, autonomia, coraggio, passione ed amore. 

Sono incorruttibile, senza prezzo, autonomo, senza nessuno in grado di condizionarmi. Accanto a me ci saranno donne e uomini di Calabria con storie credibili, fuori dal Sistema. Spezzeremo i legami nefasti che inquinano l’amministrazione regionale, sconfiggendo il partito unico della spesa pubblica trasversale che condiziona finanziamenti, attività economiche, posti di lavoro ed il voto. 

Destineremo le ingenti risorse pubbliche per realizzare lavoro, servizi, infrastrutture, sanità efficiente ed un ambiente da difendere e valorizzare. Care calabresi e cari calabresi insieme possiamo realizzare un sogno, quello di vivere in una Terra liberata dalla cappa maleodorante di una politica indegna e costruire un futuro, soprattutto per i nostri figli, di giustizia sociale, umanità, prosperità, sviluppo e lavoro. 

Uniti lotteremo ed uniti vinceremo, senza mai mollare.
Luigi de Magistris

https://demagistrispresidente.it/programma/

Sabato, 25 settembre 2021 – n° 35/2021

In copertina: Luigi de Magistris – Foto: courtesy demagistrispresidente.it

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi