domenica, Maggio 22, 2022

Notizie in breve

L’ambasciata ucraina di Washington arruola civili statunitensi per la guerra

redazione di TheBlackCoffee

La più piccola ambasciata di Washington è quella ucraina, ma in questi confusi e terribili giorni di guerra in territorio europeo, a seguito dell’invasione russa, sta improvvisamente rivestendo un ruolo diverso dalla routine in tempi di pace. Infatti, la sede diplomatica è divenuta centro di reclutamento per civili statunitensi che vogliono arruolarsi per i combattimenti.

I funzionari dell’ambasciata, situata in una villetta a schiera nel quartiere di Georgetown,
stanno raccogliendo migliaia di offerte di volontari che tentano di andare a combattere per l’Ucraina, giustificandosi sulla questione urgente della sicurezza armata di difesa e dal pericolo di una sempre maggiore penetrazione russa.

Borys Kremenetskyi, generale ucraino addetto, afferma che i volontari sentano questa guerra come profondamente ingiusta, non provocata: da ciò scaturisce il dovere di andare in aiuto.

I volontari statunitensi – che non è dato sapere se di origine ucraina od altro – rappresentano un piccolo sottogruppo di stranieri che cercano di combattere per la nazione ucraina, ed entrano a loro volta a far parte dei volontari internazionalisti confluiti verso la guerra contro la Russia. La notizia è stata divulgata dall’agenzia statunitense Associated Press.

Sabato, 12 marzo 2022 – n°11/2022

Condividi su:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi